Top
Psicologia e dintorni – Pollicino era un grande
fade
1
archive,category,category-articoli,category-1,eltd-core-1.1,flow-ver-1.3.5,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0,vc_responsive

E la chiamano ESTATE…voce del tempo PRESENTE

Nella profondità dell'inverno, ho imparato finalmente che dentro di me esiste un'estate invincibile. Albert Camus   Quanta fatica abbiamo accumulato nella stagione fredda? Quanto dolore ancora ci è rimasto nelle ossa? Quante domande senza risposta e quanti progetti abbiamo dimenticato di avere, per rincorrere il tempo, per fare...

Nella profondità dell'inverno...

Continua a leggere

Siamo tutti più superficiali? La paura della complessità in un mondo senza responsabili

Bisogna pensare al cambiamento di valore della parola amico che si è avuta tra ieri e oggi grazie a internet, per capire come i rapporti siano diventati facili e superficiali. I nuovi rapporti vivono di un monologo e non di dialogo, che si creano e...

Bisogna pensare al cambiamento...

Continua a leggere