Privacy Policy
Top
cultura Archivi - Pagina 2 di 2 - Pollicino era un grande
fade
163
archive,paged,tag,tag-cultura,tag-163,paged-2,tag-paged-2,cookies-not-set,eltd-core-1.1,flow-ver-1.3.5,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0,vc_responsive

La parola Odio (r)esiste.

L'odio deve rendere produttivi, altrimenti è più intelligente amare. Karl Kraus - A volte sei portato a chiederti se facciamo tutti parte della stessa razza umana. Joe. R. Lansdale "Il Mambo degli Orsi"   Sono mesi terribili. Da quando ho iniziato a pensare a questo post i fatti sono stati sempre...

L'odio deve rendere produttivi...

Continua a leggere

Quello che gli uomini non dicono ( …ma provano)

Gli uomini non riescono a dire “Mi sono sbagliato”, loro mandano i fiori. Charlotte, "Sex and the City"   Cosa costruisce relazioni se non le emozioni e la possibilità di condividerle, sentirle con qualcuno, permettere che gli altri si avvicinino attraverso le emozioni stesse? Ecco.   Le emozioni sono...

Gli uomini non riescono a ...

Continua a leggere

Purchè se ne parli. Pubblicità e Psicologia, cosa ci raccontano certi cartelloni.

Si possono conoscere gli ideali di una nazione attraverso la sua pubblicità. Norman Douglas  La pubblicità è cattiva o è buona? Nessuna delle due, come sempre, le riposte tutte giuste non esistono altrimenti la vita sarebbe un test a crocette. Di certo la psicologia si occupa...

Si possono conoscere gli ideal...

Continua a leggere

Del dovere di pensare. Quando la leggerezza si fa scusa alla violenza.

Chi tollera l’intollerabile è su un gradino più in giù dell’intollerante.Giovanni Soriano  "Quanto appare facile, spesso, non pensare. Si prendono le cose alla leggera, non se ne può fare sempre una questione." Dice il Superficiale Ottimista. "Eppure, è quel sempre che ci rende persone, cittadini, uomini e...

Chi tollera l’intollerabile ...

Continua a leggere