Privacy Policy Pollycast - Pollicino era un grande
Top
Pollycast – Pollicino era un grande
fade
15969
page-template-default,page,page-id-15969,eltd-core-1.1,flow-ver-1.3.5,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0,vc_responsive

Pollicino festeggia i suoi 10 anni di parole con la nascita del Pollycast il podcast che racconta i suoi migliori post, quelli più seguiti, quelli più letti.

Per l’occasione avrà la voce di Arianna Granata.
Il Pollycast avrà una prima stagione di 7 storie da ascoltare, 7 stimoli per riflettere, 7 momenti tutti tuoi con Pollicino.

Ogni martedì aspetta il nuovo Pollycast

Vuoi averne di più? Faccelo sapere. E chissà che non ne arrivino altri tutti nuovi.

Dove potete trovare il Pollycast?

Youtube

Soundcloud

Spotify

Facebook

Spreaker

Deezer

Podcast Addict

#01 Quello che vorrei sapessi

Lo sai che esiste la possibilità che tutto vada per il meglio? Pollicino ti invita a prenderti cura di te. Vorrebbe sapessi che hai sempre tempo per iniziare a star bene con chi sei e con il mondo, che sei la più preziosa delle tue possibilità. Anche quando non sembra così.

Vuoi leggere il post originale? Eccotelo qui: Quello che vorrei sapessi.

#02 Io mi Tocco e Tu? Piacere e Masturbazione

https://www.spreaker.com/user/pollycast/02-io-mi-tocco-piacere-e-masturbazione

La storia del mondo umano coincide sotto molti aspetti con la storia del controllo sulla sessualità, specie femminile. In questo lungo cammino per una buona autodeterminazione, priva di etichette, la masturbazione è stata quasi sempre trattata con distacco, resa una vergogna e ricoperta di tabù.
Ma le cose cambiano. Dalla rubrica Sex and the Blog di Pollicino, un post per parlare di sesso e autoerotismo sorridendo. E tu, ti tocchi?

Vuoi leggere il post originale? Eccotelo qui: Io mi tocco e tu?

#03 Cosa non l’Amore. I Miti che fanno male alla Coppia

https://www.spreaker.com/user/pollycast/3-cosa-non-e-lamore-l-miti_6

Ecco l’episodio di San Valentino di Pollycast. Avete mai combattuto contro uno dei miti dell’amore? Qui vi parliamo di 7 di loro…fate attenzione, non fanno bene alla coppia! Cosa sarebbe la vita senza un Amore? Non possiamo credere di poter vivere senza pensare ad una sfumatura di passione, amore, un dolce antidoto alla solitudine. E tutto questo sembriamo cercarlo nella coppia che vogliamo per noi, in quello che vogliamo costruire con la persona di cui ci innamoriamo. Nessuna coppia è perfetta ed è proprio quando si fa propria questa piccola scoperta che la relazione diventa migliore. Ma nella sua strada, la coppia deve fare i conti con la sua umanità, i molti miti che libri, film, riviste, racconti e aspettative magiche hanno creato secolo dopo secolo. Spesso questi miti sono velenosi bocconi che possono ferire in maniera anche mortale la più bella delle storie d’amore.

Vuoi leggere il post originale? Eccotelo qui: Cosa non è l’Amore. I Miti che fanno male alla Coppia.

#04 La Solitudine fa Brillare.

https://www.spreaker.com/user/pollycast/4-la-solitudine-fa-brillare

Abbiamo paura di stare sol* per questo finiamo anche in situazioni e relazioni che in realtà non fanno per noi. C’è molta paura intorno a noi e per non restare soli con noi stess* siamo continuamente alle prese con ogni possibilità che ci tenga occupat*. Il telefono per esempio, in attesa del treno, in tram, mentre si cammina tutti, o quasi tutti, armeggiano con il telefono. Un gioco, un messaggio, scorrere nervosamente i social alla ricerca di qualcuno che ci dica che non siamo sol*. Temiamo di restare nud* davanti a quello che siamo. Anche molte coppie nascono (o non finiscono) nella paura di stare senza nessuno, per il timore di non riuscire a essere apprezzat*. Eppure la solitudine fa brillare, riuscire nella relazione con te è una grande possibilità di amore per chi siamo e migliora anche l’occasione di costruire relazioni positive.

#05 Quello che gli Uomini non dicono (ma provano)

Le emozioni sono alla base dei nostri scambi, delle nostre relazioni, del nostro sentire. E, le emozioni, hanno quindi un impatto fortissimo sulla qualità della nostra vita, nel bene e nel male. A partire dalla qualità della relazione, nel definirne i compiti, anche nel decifrarne le debolezze, le emozioni sono fondamentali. Ma cosa succede quando si creano relazioni dove le emozioni sono interdette, appena accennate, difficili da dire o peggio, taciute perché difficili da riconoscere e manifestare? Molti uomini, e certamente qualche donna, lo vivono in tutta la loro vita. Cambiano i decenni, certo, non tutti gli uomini, ma ancora moltissimi, con le aggravanti e le complicazioni del caso, non riescono a condividere quello che provano, faticano a trovare un nome al malessere o benessere che sentono. In questo periodo di cambiamento, dove gli uomini in prima linea stanno cercando di cambiare le cose, una riflessione sul perché è difficile per loro – in molti casi – avere un rapporto sereno con quello che provano e perché – spesso – non lo dicono.

#06 Nuove Abitudini Cercansi

Ogni persona ha piccole pietre sicure su cui costruisce la sua vita. Anche fare di tutto per non averne è una possibile abitudine che ci conferma come vogliamo apparire a noi stessi. Ma se molte abitudini sono positive, altre sono deleterie. Ci bloccano, ci limitano, ci evitano la possibilità di crescere. Perchè impediscono che noi si esca da quanto per noi è ordinaria amministrazione per approdare in un mondo di possibilità tutte nuove.

Chi cerca il successo, sul lavoro o nelle relazioni, e ancora non lo ha trovato deve cambiare qualcosa. Perchè se davanti ad una novità di blocchiamo e non sappiamo dare voce alle nostre competenze, potremmo non provare la soddisfazione che meritiamo. Si cambia?

Se vuoi leggere il post : Nuove-abitudini-cercansi-work-in-progress-per-la-felicita/

#07 Abbraccia il Tuo Fallimento

In un mondo di prestazione e vittorie, che ruolo ha il fallimento? Abbiamo una tale paura di far male, di fallire, che spesso restiamo ferm* al palo e non partiamo mai nella corsa della vita che vorremo. Ci teniamo la vita che tutto sommato non scontenta nessuno. La verità è che ci troviamo le tasche piene di parole non dette, gesti non fatti, progetti non realizzati. Eppure alcune di quelle parole valeva la pena dirle, quei gesti potevano avere un valore, certi progetti erano bellissimi. Sarebbero stati bellissimi anche se poi fallivano. Perché erano i nostri progetti.

L’ultimo Pollycast ci racconta proprio che fallire è una possibilità che potrebbe insegnarci tanto di noi. Una possibilità tutta da abbracciare.

Se vuoi leggere il post : Abbraccia il tuo fallimento (starai benissimo)