Top
Quando il dolore delle donne ha un nome. Endometriosi. (1) – Pollicino era un grande
fade
2161
post-template-default,single,single-post,postid-2161,single-format-standard,eltd-core-1.1,flow-ver-1.3.5,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0,vc_responsive
Marzia Cikada
Commenti
  • Stefania

    ..eccomi…mi rivedo in tutto quello che è scritto in questo articolo..grazie che ne parlate!!siamo un gigante…ma invisibile agl’occhi di molti..

    25 settembre 2014 at 11:57 Rispondi
  • MARA Toscani

    FANTASTICO!COMPLIMENTI!!

    25 settembre 2014 at 11:59 Rispondi
  • marisamoles

    Io ne ho sentito parlare 30 anni fa: una cara amica, allora poco più che ventenne, ne soffriva. Leggendo quello che scrivi, credo sia stata fortunata ad aver avuto una diagnosi corretta in poco tempo. Sarà stato anche grazie ad un’equipe di ginecologi che lavoravano in un centro di ricerca all’avanguardia che era ed è l’Ospedale Infantile Burlo Garofalo di Trieste (che ha anche il reparto di ostetricia e ginecologia). La mia amica è stata operata, ha dovuto sopportare delle cure ormonali piuttosto pesanti (se non ricordo male, dopo la laparoscopia le è stata indotta per qualche mese la “menopausa”) ma dopo un anno ha avuto tranquillamente il suo primo bambino seguito dalla nascita del fratellino dopo un paio d’anni.
    Ne ho scritto qui http://marisamoles.wordpress.com/2011/10/07/salute-donna-in-friuli-venezia-giulia-prima-in-italia-una-legge-sullendometriosi/ tre anni fa.
    Parlarne è importante. Grazie Marzia.

    25 settembre 2014 at 19:17 Rispondi
  • Dott.ssa Marzia Cikada

    Grazie a tutte. Pollicino è nato anche per far conoscere e dare spazio. Credo sia parte del mio ruolo accogliere e rendere visibili i giganti nascosti tra noi.

    26 settembre 2014 at 13:11 Rispondi

Scrivi un commento