Privacy Policy Come ti Intervisto un Pollicino - Veronica Iacomi e il progetto I-solation - Pollicino era un grande
Top
Come ti Intervisto un Pollicino – Veronica Iacomi e il progetto I-solation – Pollicino era un grande
fade
16075
post-template-default,single,single-post,postid-16075,single-format-standard,eltd-core-1.1,flow-ver-1.3.5,,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0,vc_responsive

Come ti Intervisto un Pollicino – Veronica Iacomi e il progetto I-solation

L’isolamento e la solitudine creano le condizioni per un rapido invecchiamento. La soluzione è rimanere connessi e aperti a nuove relazioni per tutta la vita.

Deepak Chopra

Profondo bisogno dell’uomo, è il bisogno di superare l’isolamento, di evadere dalla prigione della propria solitudine.
Erich Fromm

La storia di oggi.

Oggi Pollicino – nella persona della sua creatrice Marzia Cikada – racconta la storia del corto e della raccolta fondi, ideata da Veronica Iacomi. Nata come raccolta di foto intime in un racconto personale del confinamento, “I-solation” diventa un cortometraggio e viene presentato al pubblico il 26 febbraio. Si è scelta questa forma di comunicazione in linea con quanto la pandemia “ha reso necessaria e inevitabile, e che per questo viene trasformata in parte integrante della creazione e della performance artistica. Di questo, dell’impatto della pandemia sulla fotografia e sull’arte, della sfida del raccontare artisticamente e veridicamente l’epoca della pandemia” (dal comunicato stampa di presentazione). Un racconto sulle nostre fragilità e sul disagio psicologico che stanno vivendo tutte le persone, anche se poco si sta facendo per raggiungerle tutte.

Veronica Iacomi, è la fotografa che ha realizzato la serie fotografica iniziale. In un secondo momento con la regista Maria Teresa Franco, e la curatrice artistica Valeria Pica danno vita al corto, che si arricchisce della musica di Alex Raidis, compositore e ingegnere del suono della Thessaloniki State Symphony Orchestra.

L’intervista

Pollicino ha deciso di fare qualche domanda a Veronica su I-solation e la sua storia. Sulle emozioni che ha incontrate e la raccolta fondi che sta portando avanti.

La nostra piccola intervista . 5 domande alla fotografa Veronica Iacomi sul progetto I-solation

La campagna di crowfunding Soleterre Onlus

Veronica ha scelto, insieme con le sue compagne e il suo compagno di viaggio, di supportare con il suo lavoro (le foto, il corto e quanto altro è in arrivo) il Fondo Nazionale per il Supporto Psicologico Covid-19 istituito da Fondazione Soleterre Onlus. Per fare cosa? Per garantire terapie gratuite a coloro che la pandemia ha reso psicologicamente fragili.

I canali Ufficiali di I-solation Project

Trovate il progetto sui social ( Instagram / Facebook / YouTube )
Il Manifesto del progetto è stato pubblicato qui, nel sito di Veronica, che lo ha creato e amato inizialmente.

Chi sono le persone di I-solation?

Regia di Maria Teresa Franco; montaggio di Marco Capozzi; riprese foto e video di Veronica Iacomi. Con le musiche di Alex Raidis, i disegni di Laura Farina, la voce narrante di Mattia del Grande.

Una delle foto di Veronica Iacomi per il suo I-solation


LA RACCOLTA FONDI

Raccolta fondi per Soleterre Onlus:
https://buonacausa.org/cause/i-solation-per-soleterre
bonifico su IBAN: IT88Q0503401699000000013880
Specificando nella causale il proprio nome e la dicitura “I-solation per Soleterre

Marzia Cikada

Psicologa, psicoterapeuta, terapeuta EMDR. Libera Professionista, realizza laboratori di scrittura autobiografica. Si occupa di adolescenti e coppie. Ama le storie.

Commenti

Sorry, the comment form is closed at this time.